venerdì 18 ottobre 2013

Come una... mosca travestita.

"Una mattina ero a casa per un mal di testa finto e ho visto in televisione un documentario sugli insetti imitatori.
Da qualche parte, ai tropici, vive una mosca che imita le vespe.
Ha quattro ali come tutte quelle della sua specie, ma le tiene una sull'altra, così sembrano due.
Ha l’addome a strisce gialle e nere, le antenne e gli occhi sporgenti e ha anche un pungiglione finto.
Non fa niente, è BUONA.
Ma, vestita come una vespa, gli uccelli, le lucertole, persino gli uomini la temono.
Può entrare tranquilla nei vespai, uno dei luoghi più pericolosi e vigilati del mondo, e nessuno la riconosce.
Avevo sbagliato tutto. 
Ecco cosa dovevo fare. 
Imitare i più pericolosi."

[Niccolò Ammaniti -  Io e te]


Fabri Fibra e Neffa - PANICO
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...