Pages

lunedì 10 ottobre 2011

Uno con la canottiera

Una volta una mia collega simpatica, parlando di Cervellati disse che era "uno con la canottiera". Le chiesi cosa significasse e mi spiegò che si trattava di una categoria dell'umanità che aveva elaborato lei.

Uno con la canottiera - metaforica - è innanzitutto uno che in piena estate, a 35 gradi, indossa la canottiera - vera - sotto la camicia, «perché assorbe il sudore e non mi prendo un accidente con certi spifferi». Una variante estrema di questa categoria è costituita da quelli che mettono la canottiera SOTTO la t-shirt.

Uno con la canottiera ha il copricellulare di finta pelle con gancio per la cintura, il pomeriggio arriva a casa e si mette in pigiama, conserva il suo vecchio cellulare e-tacs perché sono sempre quelli che funzionano meglio. Usa le mentine per profumare l'alito, il borotalco e il collutorio.

Talvolta ha un preservativo nascosto nel portafoglio, non lo usa MAI e però prima o poi la moglie lo scopre e gli fa il culo.

Uno con la canottiera dice frasi come:
- pestare una cacca porta fortuna;
- oggigiorno è impossibile trovare parcheggio in centro;
- oggigiorno i ragazzi NON hanno interessi a parte la discoteca e i videogiochi;
- io non ho niente contro gli omosessuali / i gay / i ricchioni / i froci / i finocchi, basta che a me mi lasciano stare;
- se uno è omosessuale / gay / ricchione / frocio / finocchio sono fatti suoi ma non può mica fare il maestro;
- condoglianze vivissime;
- destra e sinistra sono tutti la stessa cosa, sono tutti LADRI;
- io lo capisco in anticipo quando cambia il tempo: mi fa male il gomito / il ginocchio / la caviglia / il callo;
- sbagliando si impara;
- a buon rendere;
- io NON parlo da dietro, le cose le dico in faccia;
- sbaglia CHI lavora;
- peggio che andar di notte;
- bisogna alzarsi da tavola con un po' di appetito;
- finché c'è vita c'è speranza;
- mi sembra ieri;
- devo decidermi a imparare internet / andare in palestra / mettermi a dieta / rimettere a posto la bicicletta / smettere di fumare eccetera eccetera, eccetera.

Ovviamente uno con la canottiera dice che NON esistono più le stagioni intermedie e che il caldo / il freddo secco non è un problema, è il caldo / il freddo umido che è insopportabile.

Le imprecazioni dell'uomo con la canottiera:
- porco zio;
- porca pupazza;
- porca madosca;
- porca trota;
- porca paletta;
- perdindirindina;
- non rompere le spalle;
- mannaggia a li pescetti;
- non mi prendere per i fondelli;
- vaffanbagno; vaffatica;
- vaffancapo.

Chiunque lo avesse conosciuto sarebbe stato d'accordo. Cervellati era uno con la canottiera.
[G. Carofiglio, Testimone inconsapevole]

Buona canottiera a tutti...
28° Perlina
Metti la canottiera - Lo Zecchino d'oro

9 commenti :

  1. la canzone è F-A-N-T-A-S-T-I-C-A !!!!!
    Ma come fai ad azzeccarle tutte????

    RispondiElimina
  2. wow...un bel ritorno...complimenti...per fortuna non mi ci riconosco...

    RispondiElimina
  3. ah ah ah ... o mio dio, non ci posso credere che esistano uomini così, per davvero ... Io di tipi così non ne ho proprio mai incontrati, per fortuna, perchè penso che li schiaffeggerei dalla mattina alla sera :P

    [che bello leggerti :)]

    smack

    RispondiElimina
  4. ahahah che carino questo post! :) La canzone dello zecchino d'oro era una delle mie preferite quando ero piccolina :)

    RispondiElimina
  5. Io sono uno di quelli che la canottiera la mette anche in estate. E' una questione di abitudine, sono stato abituato così sin da piccolo, ma non mi ha mai dato fastidio. Se me la tolgo però mi sembra che mi manchi qualcosa! Però non mi riconosco in nessuno degli altri comportamenti che vengono attribuiti a "quelli con la canottiera". :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...