Pages

domenica 30 ottobre 2011

Giusto o Sbagliato?

E dopo "Buoni o cattivi", "Rimorsi o Rimpianti"

Rieccomi qua! ancora una volta in preda alla sindrome amletica... GIUSTO O SBAGLIATO? "questo è il problema! se sia più nobile nella mente soffrire i colpi di fionda e i dardi dell’oltraggiosa fortuna o prendere le armi contro un mare di affanni e, contrastandoli, porre loro fine..."

Cos’é più giusto Amleto? Cos’é più opportuno fare? No.. non è vero che le scelte più difficili della nostra vita sono quelle più rischiose.. Un rischio infatti è quasi sempre calcolabile.. più o meno quantificabile.

Di una scelta rischiosa puoi calcolare le conseguenze.. o se non altro puoi prevederle...
NO. Le scelte più difficili sono quelle INCERTE. Quelle per le quali il rischio non riesci neppure a calcolarlo... perché.. perchè hanno effetti imprevedibili, conseguenze inimmaginabili...

Hai presente? è come scalare un muro di cinta: altissimo, smisurato, imponente, faticoso, poche sicurezze e NESSUN appiglio e quando arrivi in cima, devi buttarti dall’altra parte senza sapere minimamente cosa ti aspetta: un paradiso terrestre o una muta di pitbull pronti a sbranarti. Riesci a capirmi?
Per favore non ricominciare con la storia di "segui il TUO cuore", " il cuore ha SEMPRE ragione" "il cuore SA sempre cosa è giusto e cosa sbagliato!" Il mio non lo sa... NON LO SA! Nessun cuore sa cosa è giusto e cosa sbagliato! 
Una cosa è giusta o sbagliata sempre rispetto a qualcos'altro. Se consideri una prospettiva piuttosto che un'altra, se integri alcuni elementi anziché altri, ecco che la percezione si stravolge e non solo la tua...
Per il gufo la notte è chiara ed il giorno è buio. Per il gallo il giorno è chiaro e la notte buia...

"DEVI essere TU il fulcro delle TUE scelte!" diranno subito i miei piccoli lettori...
NO, caro piccolo lettore, stasera NON ti concedo neanche questo!
Hai mai provato a spiegare alle persone che ami, a quelle a cui vuoi bene, il MOTIVO di quelle scelte di cui TU saresti il fulcro?? Scelte che magari li travolgono nella loro onda d'urto?? 

Attenzione...Hai un timer in mano.. un timer che si avvicina incessantemente allo zero. 
Tic -Tac -Tic -Tac... 
Non gliene frega nulla se SEI TU il FULCRO delle tue scelte, se poi diventi il FULCRO della loro sofferenza, un ottimo capro espiatorio à la Malaussène...
In questi casi? che si fa? si chiudono gli OCCHI, si aspetta lo zero e BOOOMMMM? oppure si sceglie di aggiungere lacrime all'acqua?

Dicono che il sottrarsi alle scelte abbia fatto più danni di qualsiasi scelta sbagliata.
Ma dicono anche abbia l'enorme pregio di farti sentire una persona MIGLIORE quando chiudi gli occhi la sera... e tutti sappiamo quanto sia importante dormire sereni. O NO?
Tic -Tac -Tic -Tac...

29° Perlina

Joe Jackson - Right and Wrong

5 commenti :

  1. Ehm ehm, mi hai distrutto ogni possibilità di risposta semi sensata per cui ti dico...NON LO SO! ECCO!

    RispondiElimina
  2. @Waterwitch ma la risposta più sensata è proprio quella! NON LO SO! ;)

    RispondiElimina
  3. ecco Marina mi ha strappato le parole di bocca! ahahaha :P cosa è giusto e cosa è sbagliato?? BOOOOOOOOOO!!! ce lo chiediamo tutti ogni giorno... eppure una risposta precisa non c'è... non esiste... forse perché sono cose che vanno affrontate un piccolo passo per volte, e ci rendiamo conto di aver fatto la cosa giusta nel momento in cui abbiamo tentato e non ce ne siamo pentiti... ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao! Scusate l'intromissione! Se possibile, approfitto volentieri del tuo spazio per annunciarvi l'apertura del mio nuovo blog. Si tratta di un fashion blog per le appassionate di moda e bellezza. E' neonato ed ha bisogno di voi per crescere!!
    Lo trovate all'indirizzo www.deliciousfashiondelight.blogspot.com (Delicious Fashion Delight). Quando sarà cresciuto, ci saranno anche giveaway, interviste a "fashion girls" e iniziative varie, con possibilità di collaborazioni collettive!
    Vi aspetto!

    Alamuna

    RispondiElimina
  5. ma tu pensi davvero che se ci sia qualcuno in grado di risponderti?...secondo me no...quelle domande senza risposta ce le poniamo tutti e tutti i giorni...il salto nel buio lo facciamo sempre...nell'amore, nel lavoro...in tutte le fasi della vita ogni tanto te lo ritrovi...l'unica cosa è saltare...e sperare di non farsi troppo male...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...